giovedì 26 marzo 2015

...perchè nonostante tutto se non l'avessi capito..IO..parto!!!!!


..ore tarde trascorse a catalogare, far mente locale sull'attrezzatura, centinaia di mail scritte, sofferte..poi rabbia, delusione per un progetto che rischia di sfumare solo perché non tutti si appassionano a quello che fai e promettono e poi non mantengono..voglia di mollare tutto, di lasciar perdere e poi?
poi dal fondo del buio intravedi la luce e capisci che...al diavolo i falsi e i banfoni, ben vengano gli Amici, quelli veri...quelli che lottano e soffrono con te, non solo macinando metri e giornate di fatica, ma anche quelli che si consumano le dita pigiando tasti, la lingua parlando bene di te per farti conoscere e che giorno dopo giorno costruiscono con te un mattoncino dopo l'altro di quella faticosa costruzione che è organizzare una spedizione himalayana.
E poi arriva il giorno, il fatidico giorno che pare lontano, così lontano che lo sottovaluti sempre, che ti dici sempre che di tempo ne hai in quantità industriale e invece è qui...eccolo dietro l'angolo... eccolo che arriva alla carica, eccolo...è qui..ti travolge!!!!
il "bidon day" o "drums day" ...il giorno della consegna del primo materiale alpinistico, quello vero, quello che determinerà la salita vera...quello che parte prima e viaggia via cargo!
ed è arrivato!
ieri sera fino a tardi a riempire i bidoni...come ogni volta dicendo "ma sì dai...avanzerà un sacco di spazio" e come sempre trovarsi a dover chiudere sedendoti sui bidoni...
Scene viste ogni anno, ormai le conosco a memoria!
...e con un sorriso ti dici che ce l'hai fatta, un'altra volta...la prima partenza è fatta!
ora non puoi più tirarti indietro...
E pensi agli Amici, quelli veri...quelli che nel buio e nella rabbia ti hanno sempre spronato a non mollare, quelli che ti conoscono per quella che sei veramente e non gliene importa molto se non sei mai arrivata davvero in cima perché sanno che le cime vere sono quelle che porti dentro a dispetto di tutto e tutti, sono molto di più che un 8000...sono il Viaggio e tu, di Viaggi te ne intendi!!!
Pensi a chi con dedizione, fantasia e tanta pazienza ti ha allenata, spronata, bonariamente insultata dandoti della sega (vero Lele?), a chi ti ha ascoltata quando eri giù sempre col sorriso che non è solo parte del suo lavoro (vero Elena?), a chi ti ha sempre sostenuta (vero Luca?) a dispetto delle fatiche che ci sono e ci saranno dietro, chi ti ha spinta a non mollare sul campo (vero Fabio?), chi ti ha aiutata con passione a trovare il meglio dell'attrezzatura in giro nel mondo sfidando anche le dogane importando sostanze chimiche oscure (vero Giovanni Sherpa?),chi si è appassionato alla tua storia regalandoti gli scarponi d'alta quota, il tutone d'alta quota e le tende e tanta simpatia (vero Marco Zamberlan?), chi ti sta aiutando a portare avanti un sogno (vero Denise Piantoni & Co?), chi ti ha aiutata in extremis sponsorizzando il tuo Viaggio e decidendo coraggiosamente di seguirti lungo il trekking per conoscere il vero Everest (vero Dante?)..e potrei andare avanti per ore..
ripenso a tutti con affetto e malinconia perché già lo so che nei giorni sarà un'altalena di emozioni diverse che faranno a pugni tra loro...la rabbia ha fatto posto alla voglia di alzarsi e combattere (perché in fondo sono una leonessa dentro), l'entusiasmo della partenza condividerà il mio cuore con la malinconia degli affetti, dell'assenza di chi amo di più, che i silenzi delle vette saranno riempiti dall'assenza del vociare dei miei bimbi, che il freddo sarà anche la mancanza delle loro manine cicciotte abbracciate attorno a te...
Tutto questo e altro ancora è il mio Viaggio...strambo, unico, non comprensibile ai più, ma questa sono io...e se TU non l'hai capito, il problema è TUO perché TU non sai cosa ti perdi a seguirmi, perché TU non farai mai parte di questo mio mondo di adorabili matti, perché IO...IO anche senza di te, IO parto!!!!!!
e...il pacco piombato oggi sul mio tavolo e giunto da un posto che solo per il nome ci andrei a vivere (Gioiosa Marea), ne è la riprova...grazie Giovanna Salis per le paste di mandorla che faranno da motore a questa salita!